Gravidanza e sclerosi multipla: nuove speranze

Condividilo!

sclerosi-multiplaChi è affetta da patologie rilevanti quali la sclerosi multipla, malattia in grado di colpire il sistema nervoso dando luogo ad alcuni sintomi ad oggi arginabili almeno in parte con un’adeguata terapia farmacologica, sa bene quanto sia complicato realizzare il sogno di avere un bambino, a causa di una serie di impedimenti che rendono la gestazione particolarmente sentita sia dalla madre che dal bambino.

Nonostante quanto si è pensato fino ad oggi, le donne che presentano questa condizione ricevono nuova speranza grazie a nuovi studi che confermano l’effetto protettivo della gravidanza nei confronti della paziente: né la madre né il figlio presenterebbero infatti controindicazioni particolari durante la terapia a base di farmaci effettuata dalla gestante, ciò a causa della maturazione di alcuni trattamenti, supportati dal Centro Sclerosi Multipla di Roma, che non vengono più arrestati durante la gravidanza, come era prassi un tempo.

La malattia, ricordiamo, non è inoltre trasmissibile da madre a figlio (pur rimanendo una possibilità, seppur contenuta, di svilupparla nel tempo), e la gravidanza non ha impatto sullo sviluppo di peggioramenti dello stato di salute generale della donna.

Dal momento che nella maggior parte dei casi la sclerosi multipla inizia a manifestare i suoi effetti proprio durante i momenti in cui può manifestarsi il desiderio di maternità, è importante che le professionalità del ginecologo e del neurologo di fiducia aiutino la paziente a compiere la scelta giusta, rassicurandola sull’assenza di particolari controindicazioni per quanto riguarda questo importante passo. I medici di fiducia sapranno inoltre consigliare quali trattamenti farmacologici continuare e quali sospendere, in particolare quelli per cui non è stata ancora appurata la presenza di effetti teratogeni che potrebbero compromettere la salute del neonato.

Quindi possiamo concludere che, se guidati da specialisti che hanno veramente a cuore il benessere personale della gestante, la gravidanza per chi soffre di sclerosi multipla è possibile, a beneficio della salute del nucleo familiare e ovviamente di mamma e futuro figlio.

Condividilo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*